Burj Khalifa, Dubai

20 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 27 Agosto 2019

Burj Khalifa, Dubai

La Torre di Khalifa, meglio nota come Burj Khalifa, è il grattacielo di Dubai che non teme rivali in quanto ad altezza, essendo in assoluto la costruzione artificiale più alta del mondo.

Inaugurata nel 2010, con una fastosa cerimonia ricca di fuochi d’artificio, questa torre con destinazione d’uso mista, commerciale e residenziale è davvero una celebrità internazionale!

Tutti noi abbiamo ammirato questo colosso di cemento armato, acciaio e vetro, almeno in foto (i più fortunati, anche dal vivo), ma per avere un’idea più precisa della sua mole, dobbiamo sfoderare le sue misure:

ALTEZZA: ben 828 metri. Insomma, ad oggi nessun’altra costruzione è più spilungona di lei;

PIANI: 163 esterni, 2 sotterranei;

ASCENSORI: 58;

METRI QUADRI CALPESTABILI: 344.000 ;

COSTO per la sua realizzazione: 1,5 miliardi di dollari.

Vicino alla torre si trova un grande lago artificiale, dove svetta la famosa Fontana di Dubai. Nei dintorni ci sono numerosi bar, punti di ristoro e il grande centro commerciale Dubai Mall.

Qualche curiosità:

  • Negli interni c’è… un’impronta di casa nostra: infatti, questi sono stati completamente progettati dalla Armani Home;
  • La torre dall’aspetto avveniristico è ispirata al mondo della natura: la forma della sua pianta ricorda infatti il fiore di hymenocallis;
  • Alcune movimentate scene del film Mission Impossible: protocollo fantasma (con Tom Cruise) sono state girata qui nel 2010. Ricordate l’inseguimento in verticale?
  • L’altezza inizialmente pensata era di almeno 818 metri, ma quella definitiva non venne rivelata, per ragioni di competizione!

Come visitare il grattacielo: At the Top e At the Top, Burj Khalifa Sky

Se visiterete Dubai, probabilmente, non rinuncerete a salire sull’iconica torre e farete bene!

La vista dall’alto, infatti, è a dir poco meravigliosa, con il deserto tutto intorno. L’interno non è da meno, con il travertino in argento per i pavimenti e i magnifici tappeti fatti a mano.

Gli osservatori, dotati di potenti cannocchiali, sono due:

  • At the Top, al 124° e 125° piano
  • At the Top, Burj Khalifa Sky, al 148° piano.

È consigliabile acquistare i biglietti in anticipo.

I biglietti per At theTop possono essere acquistati online (fino a 30 giorni prima dell’accesso), scegliendo la data e l’orario, tra quelli disponibili.

La “general admission” non è esattamente economica, ma ne vale la pena:

– per gli adulti è pari a 134,05 AED (circa 30 euro)

– per i bambini dai 4 ai 12 anni 100,71 AED (circa 24 euro)

– per i bambini al di sotto dei 4 anni l’accesso è gratuito, purché – naturalmente – accompagnati da un adulto (la regola dell’accompagnatore vale anche per i bambini dai 4 ai 12 anni).

 

Pacchetti per risparmiare

Sono inoltre disponibili diversi pacchetti che combinano l’ingresso alla torre con altre esperienze: per esempio, ingresso con la visione dell’alba e la colazione, ingresso alla Burj Khalifa con menù di diverse portate, oppure in abbinamento con l’ingresso all’acquario di Dubai o la visione privilegiata della meravigliosa fontana di Dubai).

Ce n’è per tutti i gusti: troverete le proposte riepilogate in questa pagina.

Anche i biglietti per At the Top, Burj Khalifa Sky sono in vendita online (fino a 30 giorni prima dell’accesso), scegliendo la data e l’orario, tra quelli disponibili.

La “general admission” è ancora più costosa rispetto a quella dell’altro osservatorio (d’altronde, si sale più su!):

– per gli adulti è pari a 352,14 AED (circa 84 euro). Il prezzo è identico per i bambini dai 4 ai 12 anni

– per i bambini al di sotto dei 4 anni l’accesso è gratuito (con la presenza di un accompagnatore adulto).

Sono in vendita anche alcune emozionanti esperienze combinate: accesso all’osservatorio con rinfresco nello SKY Lounge o con la visione ravvicinata delle fontane.

Orari dell’osservatorio

At the Top propone, tutti i giorni, il primo ingresso alle 8.00 e l’ultimo alle 23.30.

Venerdì e sabato il primo ingresso è invece possibile dalle 5.30, così da poter ammirare l’alba.

At the Top – SKY prevede invece l’entrata dalle 9.30 alle 22.00 (ultimo ingresso).

Gli orari migliori per visitare la torre sono quelli vicini all’ora tramonto, per avere la possibilità di vedere la città illuminata… in due modi diversi! Prima con la luce naturale, poi con quella artificiale.

Gli orari da evitare, invece, sono quelli in cui c’è foschia: tendenzialmente, durante il giorno si può trovare più foschia rispetto alle ore più tarde della giornata.

In particolare, se il meteo dovesse segnalare ” widespread dust” vi troverete nella condizione di maggiore vera sfortuna: in questo caso, infatti, la città sarà completamente avvolta dalla nebbia, e di conseguenza la visibilità scarsissima: ma questo capita raramente (meno male).

L’ingresso alla torre è regolato ma l’attesa sarà piacevole, grazie ai numerosi pannelli informativi e agli strumenti interattivi che mettono in relazione la torre con gli edifici più alti di tutto il mondo.

L’effettiva salita, poi, sarà più veloce di quanto vi aspettate!

Ciascun ascensore da 12-14 persone, in fatti, si muove con una rapidità incredibile: la velocità massima di 10 metri al secondo, e questo è un altro primato della Burj Khalifa.

Cosa altro si trova nella torre, oltre agli osservatori? Un mondo! Ristoranti, hotel, locali per emittenti radiotelevisive, spazi commerciali, uffici, residenze private, una piscina, una palestra, una moschea.

Galleria foto del Burj Khalifa

I ristoranti: dove mangiare

Ristorante At.Mosphere

At.Mosphere include ristorante e lounge.

Il ristorante propone, al 122° piano, raffinatissime colazioni, pranzi e cene.

Per la colazione è disponibile la scelta alla carta, oppure un ricercato menù composto, (costa 385 AED a persona, circa 90 euro).

Per pranzo il menù è alla carta, mentre per cena si può scegliere alla carta oppure un menù degustazione, con prezzi a partire da 680 AED per persona (160 euro circa), che aumentano per chi sceglie un numero elevato di portate e il vino.

Il ristorante dispone inoltre di una sala privata che per eventi privati destinati a piccoli gruppi – al massimo 16 persone – cui vengono serviti piatti della cucina tradizionale e fusion.

Il lounge è invece specializzato nell’offerta di tè (con eventuale ricco abbinamento di raffinati dolcetti e proposte di finger food salato), e nelle cene a base di pregiati ingredienti stagionali.

I prezzi? Naturalmente non sono bassi! Per esempio, il pacchetto ” La Gourmandizes” che include tè freddo fatto in casa, altre bevande calde e fredde, più sandwich dello chef, selezione di pasticcini e scone inglese, costa 328 AED (circa 78 euro).

Per la cena, il costoso menù, molto chic, include anche delle proposte vegetariane.

é possibile prenotare direttamente dal sito del ristorante: nel form dovrete anche specificare se desiderate un tavolo vicino ad una finestra!

At.Mosphere si potrà raggiungere entrando dall’ingresso principale dell’Armani Hotel: infatti, non sono presenti accessi dall’osservatorio At The Top né dal Dubai Mall.

I ristoranti Armani

Nella torre si trovano tanti ristoranti dell’Armani Hotel Dubai (collocato, a sua volta, nel grattacielo), propongono una raffinata offerta gastronomica:

  • Armani Hashi, specializzato in cucina giapponese contemporanea. Il menù propone pesce freschissimo, sushi, sashimi, e gli ospiti possono godere di una magnifica vista sulla Dubai Fountain.
  • Armani Ristorante, dove si gustano i classici piatti della cucina italiana rivisitati in chiave moderna. Il menù degustazione può essere accompagnato dai migliori vini dell’enoteca di Armani; il tutto, in un ambiente all’insegna dell’eleganza e dell’ospitalità.
  • Armani Hamal, un ristorante indiano che utilizza gli ingredienti tipici dell’India e antichi metodi culinari. Il menù di curry esotici, squisitezze tandoori e profumati contorni conquisterà gli amanti della cucina indiana. L’esperienza sarà indimenticabile anche grazie alla musica tradizionale suonata dal vivo, alla vista della Dubai Fountain e di Downtown Dubai.
  • Armani Lounge, che offre deliziose esperienze gastronomiche in tutte le ore della giornata. Da un semplice tè o caffè agli aperitivi, fino ai piatti di un ottimo menù internazionale. In questo locale la raffinatezza del design Armani emerge in tutta la sua bellezza, e gli ospiti godono di una vista eccezionale sulla Dubai Fountain.
  • Armani Deli, in stile italiano ed europeo, dove potrete gustare salumi, formaggi, pasta fatta in casa, deliziosi pasticcini. Ideale sia per un semplice snack, sia per un brunch. Sarà bello scegliere le prelibatezze gourmet presentate elegantemente nella vetrina. Il menù cambia ogni giorno.
  • Armani Mediterraneo, a tutte le ore del giorno permette di gustare i sapori del Mediterraneo. Per colazione, pranzo, cena o per spuntini notturni, apprezzerete le proposte gastronomiche e l’ambiente in stile casual-contemporaneo. Potrete scegliere dal buffet, oppure chiedere che il piatto sia preparato sotto i vostri occhi!

Le prenotazioni per i ristoranti di Armani, cui possono accedere anche gli esterni e non soltanto gli ospiti dell’albergo, si possono effettuare direttamente sul sito dell’hotel.

Vi consigliamo però di valutare anche le offerte che combinano l’ingresso alla Burj Khalifa con la ristorazione all’Armani Hotel.

Per esempio, questa proposta include l’entrata alla torre e un pasto da tre portate all’Armani Deli, con prezzi a partire da 81,84 euro.

Questo pacchetto, invece, offre ingresso alla torre, cena all’Armani Hotel e una crociera a Dubai Marina: il prezzo parte da 173,74 euro a persona.

O, ancora, questo tour delle 5 migliori attrazioni di Dubai include una cena a buffet nell’Armani Hotel; da 170,15 euro a persona.

Hotel all’interno del Burj Khalifa

All’interno della torre si trova il famoso Armani Hotel, a cinque stelle: questa struttura super lussuosa è caratterizzata da uno stile ineguagliabile, per quanto riguarda materiali utilizzati e il gusto negli accostamenti.

Si resta davvero incantati soffermando lo sguardo sui tatami giapponesi e sui tessuti esclusivi che sono stati utilizzati!

L’hotel include 160 unità, tra stanze e suite sontuose, oltre agli Armani Residences (nei livelli dal 9 al 16, con ben 144 unità immobiliari).

Comfort e ricercatezza caratterizzano, come abbiamo visto, i ristoranti, così come gli spazi comuni, che comprendono piscine, sauna, sala conferenze, stazione termale, centro fitness, solarium, bagno turco, sala massaggi e area bimbi.

L’Armani Hotel Dubai occupa ben 11 piani dell’iconica torre, dispone di un ingresso indipendente e offre l’accesso diretto al centro commerciale Dubai Mall.

Gli appartamenti

Gli appartamenti privati nella Burj Khalifa sono circa 900 e si trovano tra il livello 19 e il 108; sono disponibili in varie metrature, comprendono da una a quattro camere da letto e sono dotati di svariati comfort, finiture di lusso e elementi di domotica.

Vogliamo trovare qualche nota negativa nel risiedere in un appartamento nella torre? Non si possono aprire le finestre, ma potete consolarvi scegliendo l’aroma da far nebulizzare insieme all’aria condizionata.

Inoltre, potreste impressionarvi sentendo, ogni tanto, degli schiocchi di assestamento del metallo, dovuti alle variazioni di temperatura.

Il Burj Khalifa a Capodanno

L’ultimo giorno dell’anno la torre diventa ancora più protagonista a Dubai, grazie ad un fantastico spettacolo pirotecnico accompagnato da musiche, che viene messo in scena alla mezzanotte entusiasma la folla che accorre, da ore e ore prima, intorno al Burj Khalifa.

Desiderate assicurarvi una visione privilegiata dello show? Se avete deciso di non badare a spese potreste cenare proprio sul grattacielo: all’Armani Hotel (sarà un ottimo cenone di capodanno), oppure nell’elegantissimo At.mosphere, il ristorante più alto del mondo.

Qui trovate altri consigli per il vostro capodanno a Dubai.

Breve storia del grattacielo

Il progetto fu commissionato nel 2002 dallo sceicco Mohammed bin Rashid Āl Maktūm, che aveva l’obiettivo di realizzare un simbolo per il distretto finanziario della città.

Per costruire la torre, fu appositamente costituita una joint venture tra la Samsunc C&T, sudcoreana, Besix, guppo belga, e l’Arabtec di Dubai. L’unione fa la forza! I lavori per la realizzazione presero quindi il via il 21 settembre 2004, addirittura prima del completamento del progetto, per ottimizzare i tempi.

Tuttavia, non tutto andò liscio e veloce. Gli incredibili costi e la crisi economica che colpì Dubai nel 2008 provocarono dei rallentamenti nella realizzazione dell’opera.

Fu grazie all’intervento economico di Khalifa bin Zayed Al Nahayan, emiro di Abu Dhabi e attuale presidente degli Emirati Arabi Uniti, che l’iconica torre poté essere completata. Ecco perché, oggi, è intitolata proprio a lui, mentre il nome stabilito in precedenza era Burj Dubai.

L’inaugurazione al pubblico avvenne il 4 gennaio 2010.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze


Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (5 voti, media: 4,40 su 5)
Loading...
 

20 commenti su “Burj Khalifa, Dubai”

  1. Ciao Carlo,

    siamo due adulti e una bambina di 2 anni.
    Per la bambina devo “comprare” un biglietto gratuito oppure può salire senza biglietto ovviamente accompagnata da un adulto?

    Grazie
    Paolo

  2. Buongiorno Carlo e grazie per tutte le preziose info.
    Ho una domanda difficile e importante allo stesso tempo.
    Sarò a Dubai dal 24-12 al 01-01, ho il volo di rientro alle ore 08:00am del 01-01-2020.
    Secondo te volendo passare la mezzanotte del 31 a vedere i fuochi al Burj Khalifa, anche in posizione un po’ defilata, facciamo in tempo a tornare in hotel per poi poter prendere l’aereo in tempo? Secondo me tranquillamente, ma ho sentito parlare di una presenza di 2.000.000 di persone e questo mi mette un po’ di ansia.
    Tieni conto che abbiamo, appunto per questo motivo, preso l’hotel tra il Burj e l’aeroporto.
    Grazie

  3. Ciao Carlo ti seguo sempre con piacere. Ha davvero senso spendere quella cifra per salire al Burj ? A differenza di NY, La vista godibile e’ davvero imperdibile ? Dalle varie foto viste su internet non mi pare nulla di eccezionale. Grazie per la risposta

    1. Ciao Alessandro,
      domani pubblico una galleria di foto con la vista al tramonto dal Burj Khalifa e vedrai tu stesso lo spettacolo e che vale assolutamente la pena salire.

      Sto preparando anche un video.

  4. Ciao Carlo,vorrei prenotare i biglietti per il Burj khalifa gg 15 aprile verso il tramonto,sapresti indicarmi su per giù l’orario migliore?e quale prendere?

  5. ciao carlo,
    vorrei sapere se c’è qualche pacchetto conveniente che comprenda il 148°piano del burj Khalifa e il dubai aquarium.
    grazie per tutti i consigli
    Emilia

    1. Ciao Camille,
      l’orario più bello è prima del tramonto, così vedi sia la città con la luce che illuminata. Evita magari di andare giovedì o venerdì (il loro weekend), in quanto è più affollato.

  6. Ciao
    Io e la mia compagna andremo a Dubai a Febbraio, una semplice curiosità: ha senso spendere così tanto in più per andare “At the top” 143° piano rispetto al 125°?

    Grazie
    Peppe

    1. Ciao Peppe,
      salire al 148° piano potrebbe essere una buona idea per i seguenti motivi:
      – con questi biglietti non devi fare fila;
      – rispetto all’osservatorio del 125° piano l’atmosfera è molto più rilassata e c’è un’area per il caffè e il tè.

        1. Ciao Carlo e complimenti per il tuo sito.
          Ho un figlio autistico, vorrei per cortesia sapere, se ne sei a conoscenza, se c’è una corsia preferenziale per saltare le code agli ascensori e in generale per tutte le visite alle varie attrazioni.
          Grazie mille
          Carmen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.