Quanto costa andare a Dubai

Quanto costa un viaggio a Dubai

Dubai, capitale di uno dei sette emirati che fanno parte degli Emirati Arabi Uniti, è una meta turistica sontuosa e intrigante.

Anche chi afferma “Non mi attira! Mi sembra troppo artefatta”, spesso prova una certa curiosità per questa destinazione.

La città si trova nella Penisola Araba, a sud del Golfo Persico, e in linea d’aria dista meno di 4.500 chilometri da Roma: con un volo diretto di circa sei ore potrete essere lì.

Perché andare? Non necessariamente per la classica motivazione stereotipata, cioè fare una vacanza da nababbo (dipende poi dalle vostre esigenze e disponibilità economiche).

L’aspetto più interessante di un viaggio a Dubai è scoprire le sue contrapposizioni: da un lato c’è il volto tradizionale della città, con le sue moschee, i souk, i bazar; dall’altro, la moderna metropoli ricca di esagerazioni architettoniche come grattacieli, lussuosi hotel ed enormi centri commerciali.

Altri buoni motivi per scegliere Dubai sono… i soliti: il mare, il deserto e lo shopping!

La moneta locale è la dirham, frequentemente abbreviata come AED – Arab Emirate Dirham – oppure Dhs o DH e facile da cambiare in loco. Il dirham è suddiviso in 100 fils. Trovate qui un comodo convertitore dirham – euro.

Come la tradizione araba richiede, anche a Dubai bisogna contrattare sul prezzo.

Qual è il periodo migliore per andare?

Considerando il clima subtropicale desertico di Dubai, con inverni miti, o piacevolmente caldi, ed estati roventi e umide, il periodo più indicato è quello da novembre a maggio (la maggiore concentrazione di turisti si ha tra dicembre e febbraio).

Il periodo meno indicato è invece quello che va da luglio ad agosto, per motivi climatici: la media massima è di 42°. Questo è anche il periodo di bassa stagione in cui i voli e gli hotel costano meno.

Per un viaggio all’insegna del mare, autunno e primavera sono i periodi migliori. Scoprite di più su quando andare.

Quanto costa arrivare: i voli

Il prezzo dei voli per Dubai è abbastanza variabile (dai €310 ai €750), in base ai seguenti elementi:

  • numero di scali: è la variabile che fa maggiormente la differenza. Infatti in quasi i tutti i periodi dell’anno si trovano voli non oltre i €400 se si sceglie di fare uno scalo, con il volo diretto è invece difficile trovare voli a meno di €545.
  • periodo dell’anno: in bassa stagione si può risparmiare, e non è poi così difficile trovare voli a/r intorno ai 310 € a persona. 
  • tempestività nella prenotazione: acquistando i voli con molti mesi di anticipo – anche 10 – rispetto alla data del viaggio, le tariffe saranno più vantaggiose;
  • quale compagnia scegliete. Con i vettori del Golfo (Emirates su tutte) i voli sono mediamente più costosi, anche perché sono diretti.

Grafico costo dei voli per Dubai

Costo medio dei voli per Dubai
Il costo è una media tra i voli diretti e i voli con uno scalo

Costo degli hotel

“Hotel vecchio, richiederebbe un ammodernamento”.
È difficile trovare online una recensione di questo tipo che riguardi una struttura ricettiva di Dubai. Infatti, la città è nuova e tutto è moderno, pulito, confortevole, alberghi e residence compresi.

Inoltre, i prezzi degli alloggi paragonati a quelli similari di altre destinazioni hanno un buon rapporto qualità prezzo, e questo vale anche per gli hotel più stellati.

Soggiornando in zone quali Deira e Bur Dubai si possono trovare hotel validissimi con camere doppie a €50 a notte, e addirittura lussuosi hotel a 5 stelle a circa €100 a notte.

La zona più cara è quella di Dubai Marina dove i prezzi salgono, ma senza diventare proibitivi, come ci si potrebbe aspettare.

Naturalmente, però, sono tanto più elevati quanto più l’hotel è prestigioso. Camere enormi arredate finemente, piscine sul tetto, bagni di marmo: quando ci sono simili caratteristiche, l’alloggio sarà una voce di costo consistente nel bilancio del viaggio.

In questa pagina trovate consigli su dove alloggiare a Dubai e l’indicazione delle strutture con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Grafico costo medio hotel a notte

Costo medio una notte in hotel a Dubai
Costo medio una notte in hotel a Dubai: ho preso in considerazione la media tra un hotel di Dubai Marina e uno a Bur Dubai

Grafico costo volo + hotel (una notte)

Come si può vedere dal grafico il mese più economico è giugno, quando però le temperature massime possono raggiungere già i 38°C.

Grafico costo volo + hotel (una notte) a Dubai
Grafico costo volo + hotel a Dubai

Consigli per la prenotazione di un viaggio a Dubai

Voli

Quanto costa un volo per Dubai
Quanto costa un volo per Dubai

Qualche volte per Dubai si trovano anche dei last minute interessanti, quindi cercateli!
Parliamo di voli a/r a prezzi stracciati, intorno ai 300 € (occasioni rare ma esistenti), oppure pacchetti volo+hotel da tre o più notti a circa 500 €, come quelli che propone Expedia.

A questo proposito, considerate che se è vero che 5/7 giorni sono una durata ideale per la vostra vacanza, già un viaggio di tre giorni a Dubai ben organizzato può dare notevoli soddisfazioni.

In fase di prenotazione dei voli, la vostra propensione alla ricerca e l’attenzione ai dettagli potrà tradursi in un discreto risparmio.

Confrontate le tariffe, monitoratele utilizzando ad es. SkyScanner, ed eventualmente iscrivetevi alle newsletter delle compagnie aeree che atterrano a Dubai, per usufruire delle loro offerte speciali.

Hotel

Quanto costa un hotel a Dubai
Quanto costa un hotel a Dubai

Se la vostra missione è risparmiare allora cercate un alloggio nella zona di Deira o di Bur Dubai: si tratta di due quartieri storici di Dubai, meno appariscenti ma più autentici e soprattutto perfettamente collegati grazie alla metro e vicinissimi all’aeroporto.

Se optate per un hotel sul mare fate invece attenzione agli eventuali costi aggiuntivi (spesso molto alti) previsti dalle strutture per l’ingresso alle loro spiagge.

Dubai è ricca di hotel delle catene più rinomate, ma anche le strutture locali sono valide, e meno costose. Non scartate quindi un alloggio privo di… un “cognome illustre” a priori.

Attrazioni

Se avete le idee chiare sulle attrazioni da visitare a pagamento, controllate se sono previste tariffe agevolate in caso di prenotazione online anticipata. Se così è, usufruitene!

Un ottimo strumento che vi può venire incontro per risparmiare sono i pass, ovvero dei pacchetti che includono l’ingresso alle principali attrazioni di Dubai.

C’è un risparmio minimo del 20% rispetto all’acquisto dei singoli ticket d’ingresso, c’è la comodità di non dover fare molte transazioni e non ultimo, vi permetteranno di saltare le file.

Esistono tre tipi di pass adatti sia che vogliate visitare anche solo 2 attrazioni e sia se non volete perdervi proprio niente di quello che la città ha da offrire. Qui trovate tutte le info.

Quanto costa muoversi

Dimenticate una vacanza all’insegna delle passeggiate a piedi in relax: a Dubai solitamente fa caldo, quindi anche i più appassionati camminatori cederanno al fascino dei mezzi pubblici, che tra l’altro non sono costosi.

Il sistema di trasporti di Dubai è efficiente e nuovo. In città circolano metro, tram, autobus, e i “bus acquatici”, waterbus: tutti mezzi ben integrati che rendono semplici gli spostamenti.

Per usufruire del trasporto pubblico occorre procurarsi preventivamente le Nol Cards, delle smart card contactless, perché non si può usare il contante.

La giovane metropolitana, nata nel 2009, ha due linee, nessun autista (tutto è automatizzato) e convogli con una buona frequenza. La metro copre tragitti limitati ma raggiunge le principali attrazioni, però spesso la distanza da percorrere tra queste ultime e le stazioni risulta faticosa, soprattutto quando fa molto caldo.

Ci sono diverse tipologie di biglietti e abbonamenti. Come regola, il prezzo pagato per un singolo viaggio dipende dal numero di zone (sono sette in tutto) attraversate nel corso del viaggio.

Solitamente per i turisti la soluzione più conveniente è il Red ticket (costa 2 AED, meno di 50 cent di €), ideale per chi soggiorna a Dubai per meno di tre giorni, oppure la Silver Card, che costa 25 AED (poco più di 5 €) e conviene a chi si trattiene per più di tre giorni.

La rete dei tram è ancora più giovane: inaugurata nel 2014, circola intorno a Dubai Marina, si innesta poi su Al Sufuoh Road, arriva all’interscambio con la Dubai Monorail – la monorotaia che circola nell’isola artificiale di Palm Jumeirah – e prosegue fino al quartiere di Al Sufouh.

I biglietti per il Dubai Tram sono gli stessi che si utilizzano per autobus e metropolitana, e dato che tutte le stazioni si trovano all’interno di una stessa zona (la 2), il prezzo del biglietto sarà sempre lo stesso indipendentemente dalla lunghezza del tragitto.

Gli autobus sono moderni, ben funzionanti e dotati di una copertura capillare, specialmente tra Deira e Bur Station. Tuttavia sono pochi rispetto agli utenti che li utilizzano; le attese anche di un’ora prima di riuscire a salire su un autobus sono frequenti, quindi questo mezzo non è certo comodo per un turista desideroso di vedere quanto più possibile di Dubai, senza tempi morti.

Una nota sul Dubai Water Bus; questo è un piccolo battello turistico che attraversa la laguna di Dubai Marina da ovest ad est tra Marina Promenade e Marina Terrace. Più che come mezzo di trasporto utile per girare la città è consigliabile come attrazione, dato che permette di ammirare gli altissimi edifici di Dubai dall’acqua.

Tornando ai bus terrestri, bisogna aggiungere che a Dubai circolano anche i comodi bus hop-on hop-off (meno costosi del taxi), che raggiungono tutte le principali attrazioni della città. Per esempio, quelli di Big Bus Tour sono molto validi, hanno l’audioguida anche in italiano e includono l’ingresso ad alcune attrazioni.

Maggiori informazioni sui trasporti pubblici di Dubai sono disponibili in questa pagina.

Taxi

I taxi pubblici, color crema, sono i mezzi di trasporto più utilizzati della città; fortunatamente non sono cari e le tariffe sono rigorosamente stabilite con il tassametro (a parte una commissione fissa per i taxi che partono dall’aeroporto).

C’è una tariffa di partenza, pari a circa un euro, e il costo per chilometro è pari a circa 0,40 €.

Sempre preferibile diffidare dai taxi privati: di solito sono neri, non presentano insegne e non utilizzano il tassametro.

A Dubai funzionano anche Uber e Careem, ma a conti fatti non risultano più convenienti dei taxi. Come mai? A differenza di quanto avviene in altri paesi, dove i conducenti effettuano il servizio con auto proprie, qui la gestione è in carico a società private che dispongono di una flotta di automobili di fascia alta, quindi il costo è superiore (ma non esorbitante).

Il prezzo con Uber e Careem, comunque, si riduce un po’ prenotando in anticipo.

Anche il noleggio di un’auto a Dubai è una possibilità da tenere in considerazione, soprattutto da parte di chi intende visitare anche gli altri emirati.

Infatti, i prezzi sono contenuti, solitamente includono anche un’assicurazione, e qui il carburante costa poco. Rovescio della medaglia: da queste parti, anche se le cose ultimamente stanno migliorando parecchio, si guida senza curarsi troppo delle regole e gli incidenti sono frequenti.

Quanto costa mangiare: €40 al giorno

Dubai può accontentare tutti i palati e tutte le tasche. L’offerta gastronomica è variegata e ci sono ristoranti di ogni livello: da quelli più lussuosi ai fast food, che hanno prezzi più bassi rispetto all’Italia.

Oltre alla cucina tipica di Dubai troverete, per esempio, cibo iraniano, filippino, indiano, yemenita, bengalese, pakistano, europeo, americano.

Per mangiare senza spendere una fortuna ci sono i centri commerciali dove, a parte i ristoranti di lusso, ne troverete tanti altri che offrono buon cibo, porzioni abbondanti ed economiche (con piatti locali che possono costare anche un solo euro!).

Chi cerca un pasto veloce ma gustoso da portare in spiaggia potrà contare su un’ampia scelta nel reparto gastronomia dei grandi supermercati.

Una pietanza economica e gustosa da provare è la shawarma, facile da trovare passeggiando per le vie del centro. Costa qualche euro.

Ci sono poi i ristoranti sontuosi, dove si possono gustare piatti a base degli ingredienti tipici di Dubai, principalmente carne e pesce, offerti come da tradizione ma anche rivisitati in base alle influenze della cucina di tutto il mondo. Una cena in un ristorante raffinato può costare anche 100 €.

Per indicazioni precise sui migliori ristoranti dove gustare un pasto arabo cliccate qui.

Una volta a Dubai bisognerebbe provare anche il tradizionale brunch del venerdì, che è il giorno di riposo come la domenica per noi. I ristoranti preparano ricchi buffet, spesso a prezzo fisso: una gioia per gli occhi e per il palato.

In alcuni casi, poi, i brunch proposti comprendono anche momenti di intrattenimento per i bambini: un particolare interessante per le famiglie in viaggio a Dubai.

A meno che non abbiate intenzioni “grandiose” riguardo ai pasti (si legga, essere serviti tutti i giorni nei migliori ristoranti senza badare a spese), con 40 € giornalieri in media potete fare colazione, pranzo e cena.

Se alloggiate in una struttura che offre la colazione o che include un angolo cottura, potreste spendere anche qualcosa in meno.

Costo per visitare la città

Sono davvero tante le attrazioni cittadine, gratuite oppure a pagamento.
Ecco le principali.

La torre Burj Khalifa: €30

Giunti a Dubai, quasi tutti i turisti vogliono fare tappa nella più alta struttura mai realizzata dall’uomo. La torre Burj Khalifa è alta ben 828 metri e il panorama che mostra è a dir poco eccezionale.

In base agli orari di visita cambiano i prezzi, quindi teneteli in considerazione se si intende risparmiare un po’ anche se, ovviamente, le ore più costose sono quelle che mostrano le vedute più suggestive.

Per salire al 124° piano il prezzo più vantaggioso è pari a 135 AED (circa 30 €) per ogni adulto, dalle 8.30 alle 15.30 e dalle 18.30 fino alla chiusura.

Per andare ancora più su, al 148° piano, il miglior prezzo per adulto è pari a 370 AED (circa 80 €), dalle 19.00 fino alla chiusura.

Safari nel deserto: €50

Sabbia, caldo e cammelli: il deserto vi attende in tutta la sua magnificenza. Potrete viverlo con escursioni guidate, noleggiando un cammello, guidando un’auto 4×4 per mettere alla prova le vostre abilità da pilota, oppure scegliere dei safari abbinati a spettacoli e cene. L’ordine di prezzo per i migliori tour è compreso tra i 30 e gli 80 €. Qui tutte le info.

Burj Al Arab

Burj Al Arab (che significa torre degli Arabi) è il famosissimo hotel con sette stelle (avete letto bene) a forma di “vela”, realizzato su un’isola artificiale.

Edificio altissimo – ben 321 metri – e prezzi altissimi per alloggiare in una suite! Se desiderate comunque salire su questa costruzione iconica, potete prenotare un pranzo, una cena, oppure un tè nel pomeriggio.

Quest’ultima opzione è la meno costosa: spendendo meno di 100 € avrete la soddisfazione di aver messo piede sulla vela.

Atlantis, The Palm

La famosa isola artificiale a forma di palma, Palm Jumeirah, ospita “Atlantis The Palm” che è un resort a cinque stelle ma anche un centro multifunzionale.

Al suo interno, il parco acquatico Aquaventure Waterpark e il delfinario Dolphin Bay.

L’ingresso al parco acquatico costa sui €60, se aggiungete anche un’esperienza con i delfini il costo è di circa 200 € a persona.

Interessante anche il percorso The Lost Chambers Aquarium, ispirato al mito di Atlantide. Il biglietto costa circa 25 €.

Enormi, scenografici e ricchi di negozi e di cose da vedere: anche i centri commerciali sono dei luoghi di interesse.

Dubai Mall

Il Dubai Mall, nella zona di Downtown Dubai, merita di essere citato per primo, essendo il più grande centro commerciale del mondo, con 1.200 negozi e altre attrazioni uniche.

Per esempio, sapevate l’accesso al Burj Khalifa si effettua proprio dal Dubai Mall?

Ci sono poi le fontane danzanti, che si muovono a ritmo di musica, abbellite da migliaia di proiezioni luminose: richiamano sempre un’incredibile folla e lo spettacolo è gratuito.

Da non perdere, poi, il Dubai Aquarium e Underwater Zoo, l’acquario sospeso più grande del mondo, pieno di creature e molto appariscente. Spendendo circa 23 € si può accedere saltando la fila.

Se vi piace pattinare sul ghiaccio, presso il Dubai Mall vi attende la larghissima pista Dubai ice rink; il biglietto costa circa 15 €.

E ancora, c’è KidZania, un’area gioco per bambini, lo scheletro di dinosauro Dubai Dino (quasi completamente originale), e Souk Al Bahar, la ricostruzione di un Souk Arabo tradizionale. Insomma, per visitare il Dubai Mall bisogna prendersi del tempo.

Mall of the Emirates

Un altro centro commerciale davvero particolare è Mall of the Emirates, che contiene una struttura dove si può sciare al coperto, lo Ski Dubai.

Tantissime le attività possibili: oltre allo sci si può anche fare arrampicata, praticare lo snowboarding, usare i bob, fare discese su un piccolo gommone, rotolare dentro una palla gigante.

I prezzi variano a seconda delle attrazioni prescelte e partono da 160 AED (circa 35 €) per doppia rotolata nello Snow Bullet, fino ad arrivare ai 490 AED (circa 107 €) per la proposta più completa, chiamata Ski Dubai Experience.

Conclusioni finali e tabella riassuntiva

Quanto costa andare a Dubai

Tutto considerato, si potrebbe fare un bel viaggio a Dubai, che nel nostro immaginario è un regno del lusso, spendendo poco più di 1000 euro per 6 giorni? Sì. Per esempio, questa è una stima dei COSTI per una vacanza di 6 giorni (a persona).

Ricordiamo però che il prezzo effettivo – più o meno elevato – di un viaggio, dipende sempre dalle scelte del viaggiatore.

Per rispettare un budget come quello indicato sopra, bisognerà in primo luogo fare attenzione alle occasioni che si presenteranno per hotel e voli, poi scegliere soprattutto le attrazioni gratuite o più economiche (spiagge, centri commerciali, salita alla torre Burj Khalifa nelle ore meno costose, ecc.) e, per mangiare, selezionare con intelligenza i propri punti di ristoro; la scelta a Dubai è vasta, quindi non sarà difficile.

Potete stare certi che anche un viaggio con un simile budget sarà magnifico e confortevole!

E se sognate una vacanza più lussuosa, potete naturalmente ottenerla stanziando un budget di viaggio superiore oppure – a parità di budget – trattenendovi in città uno o due giorni in meno.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (6 voti, media: 4,83 su 5)
Loading...
            

I tour imperdibili

2 commenti su “Quanto costa un viaggio a Dubai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.